28 Febbraio 2024

Il sondaggio: giù i leader, Salvini dimezza quasi, Meloni resiste

Questo il risultato delle ultime rilevazioni di Nando Pagnoncelli per il Corriere che analizzano il gradimento personale dei leader dei partiti

Correlati

Giorgia Meloni

Giorgia Meloni unica leader in ascesa, ma è calo per tutti gli altri protagonisti della politica in questo fine 2019. Questo il risultato delle ultime rilevazioni di Nando Pagnoncelli per il Corriere della Sera. Più nel dettaglio, a crollare più di tutti è Matteo Salvini, che aveva un indice vicino al 60 nella primavera, scende dopo la crisi al 42 e successivamente arretra al 37-38%. Di Maio arriva a chiusura d’anno ai minimi storici: indice di 21, più che dimezzato rispetto agli inizi del 2019.

Zingaretti si colloca intorno al 25, con un calo dell’appeal registrato immediatamente dopo le primarie. Meloni compete ex aequo con Salvini, ora al 36 per cento. È l’unico leader che dà segnali di crescita, nota Pagnoncelli, consolidandosi nella sua area. Agli ultimi posti Berlusconi e Renzi.

Se l’esecutivo giallorosso si stabilizza intorno al 44%, dieci punti sotto il gialloverde, che godeva anche di un consenso elettorale più importante, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, “che nell’immediato dopo crisi aveva mantenuto livelli di apprezzamento maggioritari”, oggi se ne colloca poco al di sotto, con un indice del 47% di gradimento.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Stoltenberg smentisce Macron: “La NATO non ha intenzione di inviare truppe in Ucraina”

Il presidente francese non aveva escluso questa ipotesi. Ira di Le Pen. Contrari i paesi dell'Est. Il primo ministro slovacco Robert Fico aveva dichiarato che alcuni membri dell’UE e dell'Alleanza atlantica stanno valutando la possibilità di inviare truppe militari nel paese di Zelensky sulla base degli accordi bilaterali con Kiev. Mosca osserva

DALLA CALABRIA

Truffa e peculato, interdette 4 persone, tra cui un medico e 2 infermieri

Operazione di carabinieri e finanzieri. Coinvolto anche un imprenditore del cosentino. Secondo la procura di Catanzaro avrebbero sottratto dispositivi medici e farmaci all'azienda ospedaliero universitaria "Dulbecco" per scopi privati

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)