21 Luglio 2024

Omicidio Ancona, Antonio Tagliata beve candeggina in carcere

Correlati

Omicidio Ancona, Antonio Tagliata beve candeggina in carcere
Antonio Tagliata con la fidanzatina figlia dei coniugi uccisi

Avrebbe sentito “delle voci in testa”, Antonio Tagliata, il 18enne rinchiuso nel carcere di Ascoli perché ritenuto presunto responsabile di aver ucciso i genitori della fidanzatina 17enne, Fabio Giacconi e Roberta Pierini. Voci che lo avrebbero indotto a bere “candeggina”, probabilmente allo scopo di togliersi la vita.

Questa circostanza è stata raccontata dal giovane ai genitori. Il gesto, risale allo scorso martedì. Antonio Tagliata è stato portato in ospedale per accertamenti e poi di nuovo in carcere.

“Una voce mi ha detto di farlo”, ha riferito, secondo quanto ha reso noto il difensore Luca Bartolini. Il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria ha confermato l’episodio: la candeggina, di quelle in dotazione ai detenuti per la pulizia delle celle, aveva un basso principio attivo e il ragazzo ne ha ingerita pochissima, tanto che non è stato necessario ricoverarlo.

E’ da giorni che Antonio Tagliata, detenuto nella “sezione protetti” nel carcere ascolano, dice di sentire “delle voci in testa”. Quando fu arrestato, raccontò agli inquirenti di essersi recato a casa dei Giacconi per parlargli – armato di pistola e tre caricatori – e riferì che a un certo punto “ho visto fumo e ho fatto fuoco di copertura”.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Ue, Fusaro: “Non cambia niente, stessi camerieri al servizio delle èlite ‘uccidentali'”

di Diego Fusaro "Il nuovo Parlamento Europeo, formatosi dopo le recenti elezioni, parte male, anzi malissimo: ha approvato la possibilità...

DALLA CALABRIA

Trentottenne trovato in possesso di oltre 8 kg di droga, in cella

Durante una perquisizione è stato trovato in possesso di oltre 8 chilogrammi di droga pronta per essere smerciata nelle...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)