13 Luglio 2024

Sassari, assalto al caveau della Mondialpol. Bottino 10 milioni

Correlati

Sassari, assalto al caveau della Mondialpol. 10 milioniSASSARI – Ammonta a circa 10 milioni di euro il bottino del colpo messo a segno nella tarda serata di ieri nel caveau della Mondialpol, a Sassari.

Il gruppo, composto da almeno 15 persone, era armato fino ai denti e ben organizzato. L’entrata in azione dopo le 20 di ieri sera nell’oscurità presso la sede centrale della Mondialpol a Sassari. Martedì mattina è stato ritrovato il furgone utilizzato dai malviventi per la fuga, bruciato nelle campagne di Alà dei Sardi.

Nel frattempo sono arrivati dalla Lombardia i proprietari dell’istituto di vigilanza, che ora sono a colloquio con gli investigatori nella sede assaltata di Caniga, vicino alla Motorizzazione civile, alla periferia di Sassari. In tutta l’Isola è scattata la caccia ai malviventi, con diversi posti di blocco e perquisizioni.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Ucraina, superata la linea rossa tra Nato e Russia. Con Biden fuori controllo

C'è aria di escalation tra l'Occidente e la Russia, un clima da guerra (ad avviso di molti osservatori 'poco...

DALLA CALABRIA

Il Csm nomina Bombardieri procuratore di Torino

Originario di Riace, 61 anni, il magistrato guidava dal 2018 la distrettuale di Reggio Calabria dopo essere stato aggiunto a Catanzaro

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)