15 Giugno 2024

Terrificante incidente al casello A12, auto piomba sui mezzi: 3 morti e sei feriti

Correlati

Sarebbe stato un malore la causa di un gravissimo incidente avvenuto domenica al casello autostradale sulla A12, vicino Rosignano Marittimo (Livorno), dove un’auto a tutta velocità è piombata sugli altri mezzi in sosta ai gabbiotti nella stazione provocando 3 morti e diversi feriti.

Le vittime sono una coppia di coniugi tedeschi, Robert Friendrich Fendt di 61 anni e Maria Cornelia Schubert di 68 anni, entrambi originari di Ausburg. I due stavano viaggiando in direzione Roma a bordo di una Honda quando, probabilmente per un malore, senza rallentare hanno impattato violentemente contro una Fiat 500 ferma al casello autostradale. Alla guida della Fiat c’era Marco Acciai, un giovane di 21 anni residente a Firenze, purtroppo deceduto.

Secondo una prima ricostruzione della polizia, potrebbe essere appunto un malore del 61enne tedesco che era alla guida della Honda ad aver scatenato l’incidente. Dalle immagini si vede la Honda senza frenare arrivare a forte velocità sul gruppo di mezzi in coda alla barriera della A12, innescando un effetto domino che ha finito per distruggere anche parte del casello stesso.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Motonave rischia di affondare, in salvo le 85 persone a bordo

Una nave in servizio da Grado a Trieste ha lanciato un 'may day' per rischio affondamento mentre era in...

DALLA CALABRIA

Uccise ladro sorpreso in casa, il Riesame conferma custodia in carcere

Il Tribunale del Riesame di Reggio Calabria ha ritenuto sussistenti le esigenze cautelari e ha confermato l’arresto in carcere...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)