Pisa, spiava parti intime di donne col telefono. Denunciato guardone

Pisa, spiava parti intime di donne col telefono. Denunciato guardoneSoddisfava i suoi impulsi erotici facendo il guardone di turiste. Un uomo è stato denunciato a Pisa perché col suo smartphone filmava le parti intime di donne che indossavano la minigonna.

Tutto bene fino a quando una coppia indiana residente a Londra – un giornalista della Bbc insieme alla sua fidanzata, presunta vittima della libidine del guardone – ha scoperto tutto è ha dato l’allarme.

E’ successo ieri pomeriggio nella piazza dei Miracoli di Pisa, quella della Torre Pendente. Intervenuti i Carabinieri e la Polizia municipale che hanno denunciato per molestie sessuali un pisano di 63 anni.

Nella “micro sd card” del telefonino del presunto guardone sono stare trovate le immagini registrate poco prima. La coppia ha infatti notato il pisano mentre “spiava” sotto i vestiti capendo subito cosa stava succedendo.

Quindi ha avvisato la polizia municipale che ha immediatamente coinvolto i carabinieri. Il giornalista ha spiegato ai militari che mentre insieme alla fidanzata stava osservando i monumenti della piazza dei Miracoli, si erano accorti che l’italiano, furtivamente, ponendosi alle spalle della turista, era riuscito a filmare le parti intime della donna che indossava una gonna corta.

Nella memoria del cellulare i carabinieri hanno trovato due video (uno di circa mezz’ora e l’altro di 10 minuti) nei quali, in sequenza, si vedono immagini di parti intime femminili, tutte carpite a ignare donne vestite con gonne corte.

In particolare, si vedevano anche chiaramente gli indumenti e le parti intime della turista indiana e il 63enne ha confessato di utilizzare il suo smartphone nascondendolo in un marsupio tenuto in basso e con la cerniera superiore aperta per posizionarlo piazzarlo al di sotto delle gonne delle turiste.