4 Marzo 2024

Pisa, botte all'asilo: arrestata una educatrice

Correlati

Pisa, botte all'asilo: arrestata una educatriceI carabinieri del nucleo investigativo di Pisa hanno arrestato un’educatrice scolastica di 58 anni, accusata di maltrattare i bambini di un asilo nido del Pisano. I militari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare: la donna su disposizione del gip è stata posta agli arresti domiciliari.

L’educatrice, spiegano gli inquirenti, è accusata di maltrattamenti ai danni di nove bambini di età compresa tra uno e tre anni.

“Drammatiche”, spiegano i militari, le sequenze delle violenze e delle minacce” che sarebbero state inferte alle vittime, filmate e riprese da telecamere, e microspie, installate nel nido.

Le indagini sono state avviate nel novembre scorso, dirette dal procuratore Alessandro Crini e dal sostituto Aldo Mantovani, e hanno preso spunto da alcune segnalazioni su presunti abusi commessi nel nido. Sarebbero state poi “determinanti” le intercettazioni video-ambientali da cui sarebbero emerse “drammatiche sequenze” di vessazioni fisiche e morali inferte ai piccoli: schiaffi al volto ed alla testa, sculacciate; alcuni bambini sarebbero stati forzati a mangiare fino a provocarne il pianto. Secondo gli investigatori, sarebbero stati “innumerevoli” gli episodi in cui i piccoli sarebbero stati colpiti alla testa, in un caso anche con un piatto.

VIDEO DELLE BOTTE AI BIMBI

Il Comune di Pisa, da cui dipende l’asilo, appena è venuto a conoscenza dei fatti, ha “pienamente collaborato” con l’autorità giudiziaria. Lo ha reso noto l’amministrazione comunale nel corso di una conferenza stampa tenuta dall’assessore alle politiche educative, Marilù Chiofalo, e dal dirigente dei servizi educativi Laura Nassi, sottolineando di “avere già sospeso l’educatrice arrestata e di avere avviato le procedure di sospensione disciplinare anche per le altre due educatrici che lavoravano nella stessa sezione”.

Il provvedimento del Comune a carico delle altre due maestre è stato preso, “in seguito alle immagini video registrate dai carabinieri che mostrano la loro presenza durante le presunte vessazioni compiute dalla collega che è stata arrestata”, è stato detto.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Nuova strage israeliana a Gaza, fuoco sui civili in fila per il pane: decine di vittime

"Le forze di occupazione israeliane hanno commesso un nuovo massacro contro cittadini palestinesi alla rotonda del Kuwait a Gaza...

DALLA CALABRIA

Serie B, grande attesa per il derby Cosenza-Catanzaro

Grande attesa per il derby calcistico tra Cosenza e Catanzaro, in programma oggi alle 16.15 allo stadio "San Vito-Gigi...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)