Decimomannu, botte a disabili dell'Aias. Sospesi 14 operatori

Decimomannu, botte a disabili dell'Aias. Sospesi 14 operatori
L’Aias di Decimomannu

DECIMOMANNU (CAGLIARI) – Maltrattamenti, percosse, lesioni personali, omissione di referto nei confronti degli ospiti affetti da gravi e croniche forme di disabilità psicofisica.

Sono queste le accuse contestate a 14 operatori dell’Aias di Decimomannu (Cagliari), ai quali i carabinieri del Comando provinciale di Cagliari e gli specialisti del Nas hanno notificato lunedì mattina le misure cautelari di sospensione dal pubblico servizio per sei mesi. A far partire le indagini, coordinate dal pm Liliana Ledda, sarebbe stato l’esposto di un dipendente dell’Aias.

Secondo quanto emerso dalle indagini dei militari, iniziate nel 2014, i 14 operatori avrebbero maltrattato alcuni ospiti, tutti adulti, della struttura sanitaria dove si trovano a causa delle loro condizioni psicofisiche.

Condividi