Incidente Cagliari, indagato per omicidio l’autista Alberto Porru

La Golf guidata da Alberto Porru coinvolta nell'incidente mortale a Cagliari
La Golf guidata da Alberto Porru coinvolta nell’incidente mortale a Cagliari

E’ stato formalmente iscritto nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio stradale Alberto Porru, di 26 anni, il conducente della Golf coinvolta nell’incidente stradale avvenuto, nella notte fra venerdì e sabato, in viale Marconi a Cagliari, in cui sono morte due ragazze ed un giovane.

Il provvedimento è del sostituto procuratore della Repubblica, Enrico Lussu, che coordina le indagini sulla tragedia che ha sconvolto tutta l’isola e non solo.

Nello schianto erano morti Anna Maria Perra, 17 anni, la 21enne Manuelina Olla, entrambi di Quartu Sant’Elena (Cagliari), e Davide Giunchini, 26 anni, di Sinnai (Cagliari). Oltre al conducente, lievemente contuso, è rimasta seriamente ferita G.P. di soli 14 anni, anche lei di Quartu San’Elena che risulta in coma al Brotzu.

L’auto sulla quale viaggiavano i cinque, al ritorno di un party, su viale Marconi all’altezza de Is Ponti Paros, è sbandata paurosamente e si è schiantata contro un palo della pubblica illuminazione. Eccetto Alberto Porru, gli altri hanno avuto un destino crudele.

I soccorsi giunti sul posto hanno potuto fare poco. L’impatto, violentissimo ha sbalzato una persona fuori dall’abitacolo. Il motore e parti del telaio sono andati in frantumi. Le indagini della polizia municipale che ha effettuato i rilievi si starebbero concentrando sull’alta velocità e sulle cinture di sicurezza. Anche le condizioni della strada potrebbe essere oggetto di indagini.

Condividi