Palpeggia madre e figlia, arrestato pakistano 38enne a Roma

palpeggiamentoPalpeggia madre e figlia e poi le insegue quando scappano. Arrestato dalla polizia di stato pakistano di 38 anni.
E’ accaduto ieri sera nei pressi della Basilica di Santa Maria degli Angeli, a Roma. La vittima, in compagnia della figlia ancora minorenne, si è vista avvicinare da un uomo che, prima ha iniziato ad accarezzare la coscia della ragazza e poi ha continuato palpeggiando, il fondoschiena della donna.

Madre e figlia, particolarmente scosse ed impaurite sono fuggite via rifugiandosi nei pressi di un hotel in piazza della Repubblica inseguite dal molestatore. Quando gli agenti della Polizia di Stato del reparto volanti sono arrivati sul posto le vittime, hanno indicato loro l’individuo che ancora si aggirava nella zona.

Fermato, l’uomo, identificato per M.A., pakistano di 38 anni, ha iniziato ad aggredire gli operanti che, con non poca fatica, lo hanno bloccato e assicurato nell’auto di servizio. Accompagnato negli uffici del commissariato Viminale, lo straniero è stato arrestato per violenza sessuale nonché per resistenza a pubblico ufficiale.