Aeroporto di Pisa, apre il portellone con l'aereo in decollo

L'aeroporto di Pisa dall'esterno
L’aeroporto di Pisa dall’esterno

Si credeva forse un novello James Bond o Bruce Willis, alcuni attori e personaggi di Hollywood più gettonati per gli action movie. Dopo la fila regolare in uno dei gate per i voli nazionali dell’aeroporto di Pisa, un uomo di mezza età è salito a bordo e quando l’aereo stava per rullare sulla pista, ha aperto il portellone finendo sull’ala del velivolo e poi balzando violentemente sulla pista.

Altezza tre, quattro metri. Protagonista di questa incredibile storia degna di un film d’azione americano, il sig. Antonio (nome di fantasia) salito come passeggero sul volo Pisa-Trapani, in partenza oggi dall’aeroporto Galileo Galilei della città toscana. Secondo quanto ricostruito, improvvisamente l’uomo si è diretto verso il portellone, lo ha aperto ed è finito all’esterno.

Ci si immagina tutto l’imbarazzo della compagnia che con questa notizia dovrà spiegare come sia possibile aprire un portellone di una aereo in partenza. E con quanta facilità. Questo è un uomo probabilmente con problemi di equilibrio mentale, ma se fosse stato un terrorista ad alta quota?. La società che gestisce lo scalo aprirà un’inchiesta interna, o ci penserà la locale procura?

Il personale dell’aeroporto, che aveva notato la scena è subito accorso e ha preso in consegna l’uomo, anche per vedere se aveva riportato delle ferite nella caduta. Il passeggero in questione comunque non avrebbe riportato lesioni. L’aereo e’ poi ripartito regolarmente alla volta di Trapani, con circa 90 minuti di ritardo. I passeggeri a bordo da quanto si è appreso stanno lamentandosi con la compagnia per il troppo lassismo e chiedono il rimborso del biglietto.

Condividi