16 Luglio 2024

Bimbo di due anni sbranato dai cani a Cepagatti (Pescara)

Correlati

Un cane aggressivo PESCARA – Un bimbo di meno di due anni, Leonida Di Rocco, è morto dopo essere stato azzannato da uno o da un branco di cani. La tragedia è avvenuta nel tardo pomeriggio di mercoledì a Cepagatti (Pescara).

Sul posto era giunto un elicottero del 118 ma, stando alle prime informazioni, i genitori avrebbero tentato una corsa disperata all’ospedale di Chieti, quello più vicino.

I medici del pronto soccorso hanno tentato di rianimare il bimbo ma non c’è stato nulla da fare. Sul corpo i sanitari avrebbero trovato morsi al cranio e agli arti.

Secondo quanto emerge da una prima ricostruzione, l’animale sarebbe di proprietà della famiglia della piccola vittima. Indagano i carabinieri che stanno cercando di accertare la dinamica della tragedia.

 


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Mosca, declassificati documenti della Nato negli anni ’90. “Non un pollice verso Est”

Il portavoce del leader russo Vladimir Putin, Dmitry Peskov, ha detto di aver letto gli archivi declassificati pubblicati sui...

DALLA CALABRIA

Due gemellini neonati trovati chiusi in un armadio, choc in Calabria

Due gemellini neonati sono stati rinvenuti senza vita all'interno di un armadio chiuso, avvolti in un lenzuolo. È successo...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)