20 Giugno 2024

Calcio, si è dimesso a sorpresa il ct della Nazionale Roberto Mancini

Correlati

Si è dimesso il commissario tecnico della Nazionale di calcio Roberto Mancini. La decisione è arrivata a sorpresa ieri sera con una comunicazione formale del ct alla Figc la quale ne ha preso atto ed ora è in cerca di un sostituto. Non sono chiare le ragioni delle dimissioni, avvenute in pieno Agosto, come un fulmine a ciel sereno. In giornata ha fatto sapere che è andato via per “motivi personali”, ma da indiscrezioni filtrano notizie di un suo futuro impegno in Arabia Saudita. Tuttavia non vi è nulla di confermato.

“La Federazione Italiana Giuoco Calcio – rende noto l’organo sportivo – comunica di aver preso atto delle dimissioni di Roberto Mancini dalla carica di Commissario Tecnico della Nazionale italiana, ricevute ieri nella tarda serata. Si conclude, quindi, una significativa pagina di storia degli Azzurri, iniziata nel maggio 2018 e conclusa con le Finali di Nations League 2023; in mezzo, la vittoria a Euro 2020, un trionfo conquistato da un gruppo nel quale tutti i singoli hanno saputo diventare squadra. Tenuto conto degli importanti e ravvicinati impegni per le qualificazioni a Uefa Euro 2024 (10 e 12 settembre con Nord Macedonia e Ucraina), la Figc comunicherà nei prossimi giorni il nome del nuovo ct della Nazionale”.

Le indiscrezioni sul possibile sostituto di Roberto Mancini alla guida della Nazionale azzurra riportano in particolare i nomi di Conte e Spalletti, ma si fanno anche altri nomi.

L’avventura di Roberto Mancini è durata 1918 giorni, 5 anni e tre mesi. È il terzo commissario tecnico più longevo della storia della nazionale, dopo Vittorio Pozzo ed Enzo Bearzot. Il ct dimissionario era stato annunciato il 14 maggio 2018, sei mesi dopo il ko con la Svezia e la mancata qualificazione al mondiali di Russia 2018. In cinque anni di lavoro, Mancini ha guidato gli azzurri in 61 occasioni, realizzando una media vittorie fra le più alte in assoluto. Il bilancio recita 37 vittorie, 15 pareggi e 9 sconfitte. In mezzo una striscia di 37 risultati utili consecutivi e soprattutto un Europeo vinto a Wembley contro l’Inghilterra. Resta però indelebile anche la mancata qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022 con gli azzurri finiti dietro la Svizzera nel girone e poi sconfitti a Palermo dalla Macedonia del Nord.

Ministro dello Sport Abodi dispiaciuto e perplesso
“Sorpreso, dispiaciuto, perplesso”. Lo dice il ministro per lo Sport e i Giovani Andrea Abodi in merito alle dimissioni del ct della nazionale Roberto Mancini. “Il tempo aiuterà a comprendere le ragioni di questa scelta e della tempistica. Un ringraziamento a Roberto Mancini per quello che ha fatto e dato da ct della nostra Nazionale in questi anni”.

L’ex portiere azzurro Dino Zoff: “Sono stupito, attendo le motivazione della decisione”
“Mi stupiscono le dimissioni di Mancini visto che una settimana fa era stato nominato coordinatore di tutte le nazionali, aspetto da lui o dalla Figc i motivi di questa decisione. Di sicuro ha fatto un buon lavoro, il titolo europeo conquistato dopo oltre 50 anni è stato un grande colpo, certo la mancata qualificazione al Mondiale in un bilancio non può pesare e tanto”. Lo dice all’Adnkronos l’ex ct della Nazionale italiana Dino Zoff, in merito alle dimissioni da commissario tecnico di Roberto Mancini. “Non voglio sbilanciarmi su un suo possibile sostituto, leggo che già si fanno in nomi di Conte e Spalletti, ottimi allenatori di sicuro. Sono fiducioso che la Federazione saprà trovare un tecnico all’altezza come merita la storia della nostra nazionale”, aggiunge Zoff.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Corea del Nord, vertice a Pyongyang tra Vladimir Putin e Kim Jong-un

Il presidente russo Vladimir Putin e il leader nordcoreano Kim Jong-Un hanno partecipato a una grande manifestazione nella piazza...

DALLA CALABRIA

Traffico di droga e armi, 13 arresti tra Calabria e Sicilia

Un intenso traffico di cocaina sull'asse Calabria-Sicilia è stato scoperto e sgominato grazie a indagini della Squadra mobile della...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)