19 Maggio 2024

Caso Gregoretti, Salvini per protesta fa lo sciopero della fame

Correlati

Matteo Salvini a Serra San Bruno (Ansa)

Prosegue anche oggi il digiuno di Matteo Salvini, iniziato ieri come forma di protesta per la vicenda Gregoretti in cui è indagato dalla procura di Catania per sequestro di persona per avere impedito ai migranti di sbarcare. Il caso è approdato alla giunta per le immunità al Senato che ha approvato, coi voti dei membri leghisti, l’autorizzazione a procedere. In ogni caso, il voto definitivo spetterà all’aula di palazzo Madama il prossimo mese di Febbraio.

Stamani, giunto a Serra San Bruno (Vibo), penultima tappa della sua campagna elettorale in Calabria, il leader della Lega, sorridendo, ha detto ai cronisti: “Non ho ancora mangiato, arrivo a stasera”. Nel pomeriggio il leader del Carroccio è a Catanzaro, mentre poi volerà per l’Emilia-Romagna.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Incidente in elicottero per il presidente iraniano Raisi, ricerche in corso

Il presidente dell'Iran Ebrahim Raisi è rimasto coinvolto in un incidente con l'elicottero a bordo del quale stava viaggiando...

DALLA CALABRIA

Vibo Marina, sequestrata un’area non autorizzata di rifiuti

Un'area utilizzata da una ditta formalmente dedita ad una attività di commercio al dettaglio di parti ed accessori di...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)