2 Ottobre 2022

Roma, Marino indagato in due casi: Duro Esposito "E' bugiardo"

Correlati

Il sindaco di Roma, Ignazio Marino
Il sindaco di Roma, Ignazio Marino (Ansa/Percossi)

Il sindaco di Roma, Ignazio Marino è indagato dalla procura di Roma per l’accusa di peculato e concorso in falso in atto pubblico. Lo rivela il quotidiano La Repubblica.

L’iscrizione nel registro degli indagati, avviene per la nota storia degli scontrini e delle spese effettuate dal sindaco con la carta di credito del comune.

La notizia è stata confermata dal legale di Marino, Enzo Musco: “Il sindaco doveva comunicarlo entro oggi”, scrive l’Ansa.

I pm, riporta Repubblica, contestano quindi al sindaco – che proprio ieri ha ritirato le dimissioni – i reati di peculato e concorso in falso in atto pubblico. Marino, stando a quanto si legge, avrebbe ricevuto un avviso di garanzia il 28 ottobre scorso.

Ma i guai per Marino non finiscono qui. Secondo quanto scrive il Corriere della Sera, Marino sarebbe finito nel registro degli indagati per l’accusa di truffa aggravata ai danni dello Stato, anche nel procedimento avviato nei mesi scorsi dai pm coordinati dal Procuratore, Giuseppe Pignatone, sulla “Image onlus”, ente fondato nel 2005 dall’esponente del Pd per fornire aiuti sanitari in Honduras e nel Congo.

In questo caso l’iscrizione, stando all’articolo del quotidiano milanese, sarebbe avvenuta nei mesi scorsi. Ieri la Procura aveva smentito la notizia, diffusa poco prima dal legale di Marino, di una richiesta di archiviazione del procedimento.

Durissimo l’ex assessore ai Trasporti Esposito dimessosi ieri: “Dopo aver letto questo articolo, devo prendere atto di aver dato la mia lealtà ad un bugiardo. Vergogna‬”, sbotta su twitter Esposito.

Intanto, entro oggi dovrebbero dimettersi i 25 consiglieri (19 del Pd più altri) che provocherebbero lo scioglimento di giunta e consiglio. Si stanno raccogliendo le firme.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

La Russia annette il Donbass. Il discorso di Putin: “Èlite occidentali arroganti. Noi Potenza sovrana”

Il presidente russo: "Non c'è più spazio per il colonialismo e l'egemonia degli Usa. La Russia oggi è tornata ad essere una grande Nazione, una grande potenza millenaria, un Paese di civiltà, e non ha intenzione di vivere secondo le regole truccate e fasulle dell'Occidente"

Vaccini covid, clamorosa conferma di un team di scienziati: “Nei sieri c’è il grafene”

La dottoressa indiana Poornima Wagh, fa parte di un gruppo di 18 scienziati provenienti da 7 paesi che hanno analizzato 2.305 campioni di "vaccini" Covid di 12 marchi diversi. Trovato di tutto, tranne ciò che è scritto nei bugiardini delle case farmaceutiche: "Altamente inquinati"

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER