5 Marzo 2024

Bari, ragazza di 15 anni denuncia: “Io stuprata dal branco”. S’indaga

Correlati

BARI – Una 15enne barese sarebbe stata violentata a turno da un gruppo di cinque ragazzi, alcuni suoi coetanei. La violenza sessuale di gruppo sarebbe avvenuta nella tarda serata di ieri all’interno dell’area portuale di Bari, a ridosso della città vecchia. Sulla vicenda indagano la Procura ordinaria di Bari e quella per i Minorenni. La vittima, secondo quanto ha raccontato, sarebbe stata violentata da quattro minorenni e da un maggiorenne, tutti tuttora in fase di identificazione da parte della Polizia.

Stando a quanto apprende l’Ansa da fonti vicine agli ambienti giudiziari, la ragazza sarebbe stata adescata da un ragazzo che l’avrebbe avvicinata con la scusa di offrirle un gelato. Quindi sarebbe stata convinta ad allontanarsi con lui e poi costretta a seguire lui e altri quattro amici fuori dalle mura della città vecchia. La vittima è stata condotta all’interno del porto dove i cinque avrebbe abusato a turno di lei. La ragazza, tuttora ricoverata in ospedale, avrebbe raccontato l’accaduto ai sanitari che hanno poi provveduto ad allertare l’autorità giudiziaria.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Nazioni Unite: “Gaza è una polveriera che può innescare una guerra più ampia”

Il capo dei Diritti umani dell'Onu Volker Turk afferma che è essenziale evitare una conflagrazione del conflitto, che potrebbe avere ripercussioni sulla regione del Medio Oriente e oltre

DALLA CALABRIA

‘Ndrangheta, condannato a 20 anni un pentito accusato di aver ucciso il padre

Il gip di Vibo Valentia, Barbara Borelli, ha condannato a 20 anni di reclusione, con l'accusa di omicidio, occultamento...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)