Mafia nella Capitale, nuovo blitz contro clan Casamonica e Spada. 23 arresti

In manette anche 7 donne. Accuse di estorsione, usura, intestazione fittizia di beni, spaccio di droga. Reati commessi con l'aggravante del metodo mafioso.


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

blitz carabinieri romaROMA – Nuovo blitz dei carabinieri contro presunti appartenenti al “clan” Casamonica. I militari del Comando provinciale di Roma stanno eseguendo 23 misure cautelari, emesse dal gip del tribunale di Roma su richiesta della locale Procura, nei confronti di appartenenti alle famiglie Casamonica, Spada e Di Silvio, tra cui 7 donne.

Gli indagati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di estorsione, usura, intestazione fittizia di beni, spaccio di stupefacenti. Reati in buona parte commessi con l’aggravante del metodo mafioso.

Le indagini che hanno portato alla nuova operazione sono la prosecuzione dell’operazione “Gramigna” che la scorsa estate fece scattare misure nei confronti di altri 37 appartenenti al clan.

L’operazione è scattata all’alba e ha visto all’opera circa 150 carabinieri del comando provinciale della Capitale con l’ausilio di unità cinofile e del personale dell’Ottavo reggimento Lazio. Perquisizioni e arresti sono in corso a Roma, in provincia e in altre regioni italiane.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM