Mafia, ucciso in Sicilia il fratello di un boss


carabinieri scientifica
Archivio

Nuovo agguato di mafia a Belmonte Mezzagno, paese agricolo a pochi chilometri da Palermo, al centro di una sanguinosa faida con due omicidi e un tentato omicidio.

All’alba è stato ucciso con colpi d’arma nella sua auto Agostino Alessandro Migliore, 45 anni, fratello di Giovanni, boss arrestato nell’operazione “Cupola 2.0”.

L’agguato è avvenuto in via Togliatti, intorno alle 5 di venerdì. La vittima era sulla sua Audi quando sono entrati in azione i killer. Giovanni Migliore è ritenuto uomo di fiducia del boss Filippo Bisconti, che dal dicembre 2018 ha scelto di collaborare con la giustizia.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb