Litiga con la famiglia e la stermina: sei morti in Germania


Il luogo della strage in Germania (foto da Bilde.de)

Sparatoria nella località tedesca del Baden Wuerttemberg, Rot am See: Il bilancio è di sei morti. Ci sarebbero anche alcuni feriti. È stato fermato il presunto responsabile degli spari: si tratta di un giovane di 26 anni che ha usato una pistola semiautomatica.

La sparatoria è avvenuta in un edificio del piccolo centro da 5.200 abitanti e dietro il fatto, stando alle prime verifiche degli inquirenti, vi sarebbe un dramma familiare. È quello che twitta la polizia di Aalen. Oltre all’uomo fermato, inoltre, non ci sarebbero altri sospettati.

Il dramma, scrive Bilde.de, si è consumato nei pressi della locanda “Imperatore tedesco”, a Rot am See, centro tra Stoccarda e Norimberga. Due vittime sono state trovate nel ristorante, altre 4 fuori dal locale. Tra i morti ci sarebbero i parenti dello sparatore, tra cui il padre e la madre. Il movente sarebbe riconducibile a dissidi familiari.

Durante la sparatoria il giovane ha minacciato con la pistola, detenuta legalmente, due minorenni che hanno assistito alla scena.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb