Potente terremoto in Messico, si temono crolli e feriti

Scossa di magnitudo 7.4 nello stato messicano di Oaxaca. Sisma avvertito in tutta l'America centrale

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

Un forte terremoto di magnitudo 7.4 è stato registrato nel Messico del sud, nello stato di Oaxaca, a pochi km da Santa Maria Zapotitlan, secondo quanto riferito dal sito statunitense di geofisica Usgs.

Il sisma, avvenuto alle 10:29 ora locale (le 17.29 ora italiana), è stato localizzato a una ventina di km di profondità.

Secondo i media locali il terremoto è stato distintamente avvertito in tutta l’America centrale, e nella zona dell’epicentro vi sarebbero stati crolli. Il bilancio provvisorio sarebbe di una vittima e alcuni feriti.

Il presidente messicano, Andres Manuel Lopez Obrador, ha invitato i propri concittadini a restare calmi in caso di nuove scosse.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB