29 Giugno 2022

Export, crolla al sud. Renzi agisca su concorrenza sleale.

Stessa categoria

exportL’export italiano segue l’ombra della crisi. Nelle regioni del Sud e delle Isole nel primo trimestre del 2014 rispetto ai tre mesi precedenti il dato peggiora. Un’indicazione che la dice lunga sulle prospettive di crescita annunciate dagli organismi di governo europeo e italiano.

Il Mezzogiorno, secondo l’Istat, l’export mostra una flessione del 3,5%, contro l’andamento stazionario del Nord Ovest e il +0,9% del Nord Est e il +1,9% del Centro. In confronto allo stesso periodo dell’anno precedente, però, il Sud mostra un +5,6%, seguito dal +4,5% del Nord Est e dal +1,7% del Nord Ovest.

Flette dello 0,9% il Centro, mentre le Isole fanno segnare un deciso -16,5%. Le esportazioni sono un indicatore per misurare in parte i livelli di competitività. L’Italia a causa dei vincoli e paletti europei non compete da anni non tanto per le cosiddette “riforme strutturali” da avviare, quanto per la spietata concorrenza sleale dei paesi emergenti entrati prepotentemente nel Wto. Quindi, Renzi può fare tutte le riforme che chiedono i burocrati di Bruxelles, ma se non agisce sulla causa della concorrenza spietata di cinesi, indiani, russi, brasiliani ecc., è davvero impossibile poter creare crescita e occupazione.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

La crisi Ucraina spacca il governo italiano. Di Maio lascia il M5S: “Basta ambiguità”

"Scelta sofferta" del ministro ed ex capo politico dei 5s, che non saranno più la prima forza in Parlamento. Una settantina I parlamentari che confluiranno in "Insieme per il Futuro"

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER