27 Febbraio 2024

G-Shock porta la musica al polso, nasce lo smartwatch Casio

Correlati

Casio mette la musica a portata di… polso. Con G’MIX GBA-400, G-Shock combina il design inconfondibile della serie alla tecnologia Bluetooth Smart a basso consumo di batteria e offre, grazie anche alle applicazioni dedicate una comunicazione “a due vie” con lo smartphone.

Usando i pulsanti dell’orologio, è possibile gestire direttamente le app del telefono e – viceversa – regolare tramite smartphone alcune funzioni dell’orologio, come orario, allarmi e lettore musicale. G-SHOCK+ e G’MIX App sono le applicazioni dedicate e disponibili gratuitamente per il download da App Store e Google Play Store e compatibili con iOS 8 e con Android 4.4.

Con G’MIX è possibile controllare il lettore musicale tramite l’orologio, avviare o mettere in pausa la riproduzione musicale, cambiare i brani, regolare il volume o la qualità del suono tramite un equalizzatore, impostare il tipo di musica o il campo sonoro (riverbero) e molto altro, senza utilizzare lo smartphone.

Si può anche visualizzare il titolo del brano in esecuzione e, girando la corona, avviare la ricerca brani sul proprio dispositivo. Attraverso G-SHOCK+ è possibile notificare le chiamate in entrata e le email ricevute attraverso un suono o una vibrazione dell’orologio, ma anche impostare e aggiornare l’ora: senza dover premere dei tasti sull’orologio, è possibile impostare l’ora internazionale, il formato dell’ora (12/24 ore), l’ora di un allarme, l’ora di inizio timer, e tante altre funzioni di G-SHOCK di uso frequente, comodamente dallo smartphone.

Viceversa è possibile, con la semplice pressione dei pulsanti dell’orologio, connettersi all’app G-SHOCK+ per richiamare l’ora corrente dello Smartphone: la soluzione perfetta per aggiornare velocemente e facilmente l’ora, anche se ci si trova in un paese con un altro fuso orario.

Inoltre, per chi è spesso alla ricerca del proprio smartphone, “disperso” nella borsa o sotto i documenti presenti sulla scrivania, i modelli G’MIX GBA-400 sono dotati della funzione Phone Finder: tramite una combinazione di tasti di G-SHOCK, lo smartphone inizia a suonare (anche se in modalità silenziosa) e sarà cosi possibile localizzarlo subito.

Nonostante l’utilizzo continuativo della connessione Bluetooth, i G-SHOCK G’MIX GBA-400 assicurano una durata della batteria di due anni. Inoltre: resistenza agli urti e all’acqua fino a 20 BAR, schermo retro-illuminato da LED, cronometro con una precisione di 1/100 di secondo, formato dell’ora 12/24, 5 sveglie, indicazione dell’ora di 100 città in tutto il mondo, cinturino in resistentissima resina e vetro minerale antigraffio.

I modelli G’MIX GBA-400 sono disponibili in Italia al prezzo consigliato di 199 euro. Alle varianti nero, nero e oro, rosso, blu, a partire da febbraio 2015, saranno affiancate le nuove varianti verde, arancione e argento.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Stoltenberg smentisce Macron: “La NATO non ha intenzione di inviare truppe in Ucraina”

Il presidente francese non aveva escluso questa ipotesi. Ira di Le Pen. Contrari i paesi dell'Est. Il primo ministro slovacco Robert Fico aveva dichiarato che alcuni membri dell’UE e dell'Alleanza atlantica stanno valutando la possibilità di inviare truppe militari nel paese di Zelensky sulla base degli accordi bilaterali con Kiev. Mosca osserva

DALLA CALABRIA

Truffa e peculato, interdette 4 persone, tra cui un medico e 2 infermieri

Operazione di carabinieri e finanzieri. Coinvolto anche un imprenditore del cosentino. Secondo la procura di Catanzaro avrebbero sottratto dispositivi medici e farmaci all'azienda ospedaliero universitaria "Dulbecco" per scopi privati

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)