Sparatoria a Seattle, 5 morti. Arrestato un turco

Arcan Cetin
Arcan Cetin, l’uomo sospettato di aver ucciso 5 persone a Seattle (Ansa/Epa)

Un uomo è stato fermato per la sparatoria di venerdì sera nel centro commerciale Cascade Mall di Burlington, vicino a Seattle, dove sono state uccise cinque persone. In un tweet, il Dipartimento d’Emergenza della Contea di Skagit ha affermato che “il sospettato è in custodia”.

L’uomo è di origini turche e non ispaniche come si pensava inizialmente e in passato era stato arrestato una volta nella Contea di Island per aggressione. Arcan Cetin, questo il nome dell’uomo, sospettato di avere ucciso quattro donne e un uomo, è emigrato dalla Turchia e vive legalmente negli Usa ad Oak Harbor, una cittadina a circa 45 chilometri da Burlington.

Arcan Cetin è stato inquadrato dalle telecamere di sorveglianza mentre usciva dal centro commerciale. Da subito la Polizia gli ha dato la caccia in tutta l’area di Seattle. L’uomo ha aperto il fuoco all’interno di Macy’s nel centro commerciale Burlington, uccidendo cinque persone. L’attentatore si è poi allontanato. Secondo quanto riporta la stampa americana, l’uomo avrebbe anche contattato la polizia minacciandola.

Intanto in un’altra sparatoria, a Baltimora, sono state ferite sette persone: fra le vittime ci sarebbe anche un bimbo di tre anni.

Condividi