13 Giugno 2024

Forza Italia, lasciano Romano, Ruvolo e Galati per Verdini

Correlati

I parlamentari ex FI passati con Ala di Denis Verdini da sinistra Giuseppe Ruvolo, Francesco Saverio Romano e Giuseppe Galati
I parlamentari ex FI passati con Ala di Denis Verdini da sinistra Giuseppe Ruvolo, Francesco Saverio Romano e Giuseppe Galati

Una ne entra (Nunzia De Girolamo), tre lasciano Forza Italia. Saverio Romano, Peppe Ruvolo e Pino Galati lasciano Berlusconi per approdare nell'”Ala” di Denis Verdini, gruppo che è apertamente filo renziano. Sono in tutto 7 i deputati verdiniani che anno abbandonato gli azzurri: oltre a Romano, Galati e il senatore Ruvolo , la pattuglia è formata da Ignazio Abrignani, Luca D’Alessandro, Monica Faenzi, Giovanni Mottola.

“E’ ormai esaurita la sua spinta popolare e liberale”, spiegano i tre fuoriusciti dal partito di Silvio Berlusconi. “E’ inutile rincorrere i populismi. Nel Parlamento e nel Paese c’è bisogno di una grande forza che dia voce alla voglia di riscatto sociale ed economico”.

“Forza Italia ha ormai esaurito la sua spinta riformatrice e la sua vocazione popolare e liberale” dicono ancora i tre parlamentari passati con Verdini secondo i quali “la linea politica già intrapresa dal vertice di Forza Italia mira a rincorrere i populismi di varia natura, in una prospettiva di sostanziale subalternità a Salvini”.

“In tale ottica – continuano – diviene importante offrire il proprio contributo per una politica di centro, che abbia come riferimenti la società e le sue sfide da una parte e il rafforzamento delle istituzioni dall’altra, perché il Paese ha bisogno di uno slancio che coinvolga le sue energie migliori”.

“La nostra cultura politica popolare e il nostro radicamento territoriale ci impongono questa scelta”. Per questo, “ci impegneremo in “Alleanza liberalpopolare-Autonomie”, (Ala) consapevoli che in questa congiuntura politica ci si debba rimboccare le maniche e mettersi in gioco”. Un forte impegno parlamentare quello che ci attende, incoraggiati dal consenso che registriamo nella comunità politica che rappresentiamo”, concludono i tre parlamentari.

 


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Motonave rischia di affondare, in salvo le 85 persone a bordo

Una nave in servizio da Grado a Trieste ha lanciato un 'may day' per rischio affondamento mentre era in...

DALLA CALABRIA

Telefonini introdotti nel carcere di Cosenza, decine di indagati

Sono una cinquantina le persone indagate dalla Procura della Repubblica di Cosenza per un 'giro' di telefoni cellulari che...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)