Austria, slavina sommerge 17 sciatori sul Tirolo. Morti e dispersi

Austria, slavina sommerge 17 sciatori sul Tirolo. Morti e dispersi a Wattener Lizum tirolo
Sulla mappa il luogo della tragedia a Wattener Lizum, sul Tirolo, in Austria

17 persone sono state sepolte vive da una valanga di neve che si è staccata sulle Alpi del Tirolo, in Austria. Secondo un bilancio provvisorio, si contano almeno 5 scialpinisti morti. La tragedia è avvenuta Wattener Lizum, su un costone di montagna nel territorio di Wattenberg, vicino Innsbruck.

Diverse persone sono state salvate dai soccorritori. Ma ci sarebbero dei dispersi. Si spala ancora per cercare superstiti. Secondo la Polizia citata da media austiaci, i gruppi di sciatori, tra cui i morti, provenivano in gran parte dalla Repubblica Ceca. Uomini e donne appassionati di questo tipo di sport.

L’imponente valanga è cominciata a muoversi verso mezzogiorno di sabato dalle cime della montagna di Junsjoch, sul Tirolo sommergendo le due comitive composte da 17 scialpinisti. Non è chiaro se siano stati gli sciatori, con i loro movimenti a determinare la slavina. Indagini della polizia austriaca sono in corso per accertare la dinamica dell’accaduto.

Proseguono le ricerche. I soccorritori hanno localizzato sotto la neve segnali della possibile presenza di persone, ma devono spalare per alcuni metri in profondità. Un portavoce del Servizio allerta valanghe austriaco ha riferito che la slavina era larga “almeno due chilometri e profonda cinque, sei metri”.

Alcuni sciatori non coinvolti hanno raccontato alla Polizia che la slavina era cominciata a staccarsi intorno alle 12. Appena notato il movimento dell’enorme massa di neve, hanno allertato il centro dei soccorsi favorendo l’immediato intervento. Non ci fosse stata la segnalazione, sarebbe stata una strage ancora più grave.