15 Agosto 2022

Il Papa a Auschwitz: “Signore, perdona tanta crudeltà”

Stessa categoria

Papa Francesco a Auschwitz
Papa Francesco a Auschwitz (Ansa)

Il Papa, nella sua terza giornata in Polonia, si è recato venerdì al Museo di Auschwitz, a Oswiecim, circa 70 chilometri da Cracovia dove si sta svolgendo la Giornata mondiale della gioventù (Gmg).

Il pontefice, dopo aver varcato l’ingresso del campo di concentramento da solo, si è seduto in raccoglimento su una panchina all’esterno degli edifici che furono teatro della Shoah, per diversi minuti.

L’INCONTRO COI SOPRAVVISSUTI

All’interno del campo di concentramento, Papa Francesco ha incontrato un gruppo di sopravvissuti dell’Olocausto. Per ciascuno un momento personale con il Santo Padre, con qualche scambio di parole, strette di mano, abbracci.

AL BLOCCO DELLA MORTE

Poi, giunto davanti al “Blocco 11” del Museo, il cosiddetto “Blocco della morte”, dove si trova anche la cella in cui fu ucciso San Massimiliano Kolbe, ha baciato una delle colonne all’ingresso.

IL MESSAGGIO

Il Santo Padre ha poi lasciato un messaggio scritto in spagnolo e diffuso su Twitter dal Museo: “Signore, abbi pietà del tuo popolo! Signore, perdona tanta crudeltà”, è il testo di due righe tradotto.

LA VISITA A BIRKENAU

Papa Francesco, lasciato Auschwitz, si è recato a Birkenau, a pochi chilometri dal primo campo, dove sono intatte le baracche ove venivano rinchiusi i prigionieri dai nazisti.

A Birkenau c’è il celebre ingresso con il “binario della morte” dove arrivavano i treni carichi di ebrei e altri perseguitati da Hitler per poi essere ammassati e destinati ai lavori forzati, prima di essere trasferiti al campo di concentramento “operativo” per essere uccisi.

A Birkenau, Francesco si è mosso in papamobile. Ancora momenti raccoglimento e gli incontri con i “giusti delle nazioni”, venticinque persone che hanno messo a rischio la propria vita per aiutare gli ebrei in quel momento di persecuzione.

IL RITORNO A CRACOVIA

Al termine della visita nei due campi di concentramento, il pontefice tornerà a Cracovia dove nel pomeriggio farà visita all’Ospedale Pediatrico Universitario (UCH) di Prokocim.

Alle 18 è prevista la Via Crucis con i giovani al parco Jordan Blonia nell’ambito della 31esima Giornata mondiale della gioventù.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Auto finisce in un canale, morti 4 giovanissimi

Tragedia alle porte di Treviso. Per cause in corso di accertamento il veicolo è sbandato finendo in un canale di scolo

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER