9 Agosto 2022

Uomo con machete aggredisce militari al Louvre di Parigi: sparato

Stessa categoria

Militari presidiano il luogo del museo
Militari presidiano il luogo del museo (foto da Le Figaro)

Quattro militari sono stati aggrediti con armi da taglio da un lupo solitario venerdì mattina al Louvre di Parigi. Due di loro sono rimasti leggermente feriti. L’aggressione ha avuto luogo prima delle 10. I militari hanno risposto sparando cinque volte.

L’aggressore, secondo il prefetto di Parigi Michel Cadot, era armato di almeno un machete e un coltello, aveva con sé due zaini, che il personale di sicurezza voleva perquisire. L’identità dell’uomo non è stata resa nota.

Secondo quanto riferito dai soldati in presidio nell’area del museo parigino, l’aggressore avrebbe urlato “Allah Akbar” prima di scagliarsi contro di loro.

I militari hanno prima cercato di respingere l’aggressore con tecniche di “corpo a corpo”, scrive il quotidiano francese Le Figaro, poi di fronte all’impossibilità di fermarlo hanno aperto il fuoco.

L’aggressore è stato ferito, trasportato in ospedale sottoposto ad un intervento chirurgico. L’uomo è stato colpito allo stomaco da almeno una delle cinque pallottole sparate dai militari dopo il loro tentativo di difendersi.

Secondo il prefetto parigino riporta ferite “gravi”. In seguito a quello che il ministero degli Interni definisce “un grave evento di pubblica sicurezza”, il quartiere del Louvre è stato completamente transennato, il museo resta chiuso, così come il vicino Palais Royal. Fermata una seconda persona “con atteggiamento sospetto” che si trovava nei pressi del Louvre, riferiscono le autorità.

Quello di questa mattina a Parigi è “apparentemente” un “attacco di carattere terroristico”, ha detto il premier francese, Bernard Cazeneuve.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Bus per Medjugorje sbanda ed è strage, morti 12 pellegrini polacchi

Un bus polacco si stava recando per un pellegrinaggio da Varsavia a Medjugorje. Sabato mattina è uscito fuori strada. Le vittime potrebbero essere di più. Feriti gravi. Tra le ipotesi un probabile colpo di sonno dell'autista

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER