4 Marzo 2024

Parigi, grida “Allah Akbar” e accoltella passanti. Due morti e feriti

Correlati

Un uomo ha aggredito questa sera con un coltello i passanti in pieno centro di Parigi, nel Secondo arrondissement, nel quartiere dell’Opera. E’ stato ucciso dalla polizia, ma si contano almeno due morti e alcuni feriti. L’uomo che ha accoltellato almeno 8 persone nella rue Saint-Augustin, gridava “Allah Akbar” mentre pugnalava. Lo riferiscono fonti citate dalla radio Europe 1.

“Rendo omaggio al sangue freddo e alla reattività dei poliziotti”: questo il tweet del ministro dell’Interno francese, Gerard Collomb, subito dopo i fatti avvenuti questa sera nel quartiere dell’Opera, dove 8 persone sono state accoltellate da un uomo, neutralizzato dalla polizia.

L’uomo sarebbe stato ucciso, secondo alcune fonti. L’attentato è avvenuto nella rue Saint-Augustin, vicino all’Opera Garnier, una strada nota per i numerosi ristoranti, tutti affollati il sabato sera.

Il procuratore della Repubblica è sul posto e in serata dovrebbe essere convocata una conferenza stampa. Non si conosce ancora l’identità del killer ma la matrice per gli investigatori sarebbe islamica.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Analista media russo: “L’Occidente fa sua la sconfitta dell’Ucraina”

"Sta diventando sempre più chiaro che l’errore principale dell’Occidente non è stato nemmeno il tentativo di sconfiggere la Russia in Ucraina (cioè la scommessa di mantenere Kiev nella propria orbita), ma piuttosto equiparare la vittoria della Russia alla propria sconfitta"

DALLA CALABRIA

Locride, maxi sequestro di droga e armi da parte dei carabinieri

L’arsenale e l'ingente quantitativo di stupefacente erano occultati in parte all’interno di un’intercapedine creata ad hoc nel sottotetto di un’abitazione. Arrestata una persona

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)