La dichiarazione del premier incaricato, Paolo Gentiloni

Paolo Gentiloni dopo aver ricevuto l'incarico dal capo dello Stato
Paolo Gentiloni dopo aver ricevuto l’incarico dal capo dello Stato

Ecco la dichiarazione integrale del presidente del Consiglio incaricato Paolo Gentiloni dopo il conferimento dell’incarico di formare il nuovo governo da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

“Ringrazio il presidente della Repubblica per l’incarico che mi ha conferito, e che considero un alto onore. Cercherò di svolgere il compito con dignità e responsabilità.

Il quadro ampio e articolato delle consultazioni svolte dal presidente della Repubblica sarà la base ovviamente del mio lavoro per definire composizione e programma del nuovo governo e per accompagnare e, se possibile, facilitare il lavoro delle forze parlamentari per definire con necessaria sollecitudine le nuove regole elettorali.

Dalle consultazioni è emersa la conferma della decisione del presidente Matteo Renzi di non accettare un reincarico in coerenza con l’impegno che Renzi aveva più volte manifestato nel corso della campagna referendaria. E questa coerenza merita rispetto da parte di tutti.

E’ emersa, inoltre, dalle consultazioni, la indisponibilità delle maggiori forze di opposizione a condividere responsabilità in un nuovo governo.

Dunque, non per scelta, ma per senso di responsabilità ci muoveremo nel quadro del governo e della maggioranza uscente.

Sono infine consapevole dell’urgenza di dare all’Italia un governo nella pienezza dei poteri, per rassicurare i nostri concittadini e per affrontare con il massimo impegno e la massima determinazione le priorità internazionali, economiche, sociali a cominciare dalla ricostruzione delle zone colpite dal terremoto.

Su questo lavoro conto, anche tenendo presente l’urgenza di cui il presidente ha parlato ieri, di riferire al presidente della Repubblica il più presto possibile”.