Nave Diciotti, richiesta di archiviazione per Salvini

Formulata dalla Procura di Catania. Il ministro dell'Interno: "Sono innocente, potevo e dovevo bloccare gli immigrati".

Black Friday Carlomagno novembre 2018
Il ministro dell'Interno Matteo Salvini mentre apre la busta della procura di Catania
Il ministro dell’Interno Matteo Salvini mentre legge la richiesta di archiviazione della procura di Catania (Fb)

La Procura di Catania ha formulato la richiesta di archiviazione nei confronti del ministro dell’Interno Matteeo Salvini per la vicenda della nave Diciotti. Lo ha annunciato lo stesso Salvini in una diretta Facebook.

“Quanto si è pagato per quest’inchiesta? Quanti uomini sono stati impiegati?”, si è chiesto il ministro dell’Interno annunciando la richiesta di archiviazione della Procura. “Sono innocente – ha aggiunto – potevo e dovevo bloccare gli immigrati”.

La vicenda risale al mese di Agosto 2018 quando la nave Diciotti della Guardia costiera approdò nel porto di Catania con 177 migranti. Il ministro nell’immediato non autorizzò lo sbarco e per giorni gli immigrati sono dovuti restare a bordo. Poi fece sbarcare prima i minori e poi via via gli altri.

La Procura di Agrigento aveva aperto un’indagine con l’ipotesi di sequestro di persona e arresto illegale sul trattenimento a bordo della nave. Il procuratore di Agrigento, Luigi Patronaggio, aveva indagato Salvini e trasmesso gli atti al tribunale dei ministri a Palermo.