Il governo pone la fiducia sul decreto Sicurezza. Domani si vota

Carlomagno campagna novembre 2018
Riccardo Fraccaro
Riccardo Fraccaro

Il governo ha posto la questione di fiducia sul maxiemendamento interamente sostitutivo del decreto “Sicurezza”. Lo ha annunciato il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro, intervenendo in Aula al Senato.

La richiesta del governo è arrivata dopo il parere positivo di ammissibilità della presidenza del Senato, così come previsto dal nuovo regolamento di palazzo Madama. La Conferenza dei capigruppo ha deciso che il voto sulla fiducia ci sarà domani mattina.

Domani, mercoledì 7 novembre, le dichiarazioni di voto dalle alle 9.30 in poi. Seguirà la votazione con chiamata nominale nell’Aula del Senato. Polemiche le opposizioni che con Pd e FI vanno all’attacco.

“Il dl Sicurezza sarà un passo in avanti per la sicurezza degli italiani. Di delinquenti italiani ne abbiamo abbastanza… Nel dl sicurezza e immigrazione che donerò agli italiani ci saranno regole più severe per i delinquenti”, ha detto in mattinata il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, al programma ‘Non stop news’ di Rtl 102.5 intervistato da Pierluigi Diaco.