Manovra, il testo approvato al Senato

Carlomagno campagna Fiat Marzo 2019

L’Aula del Senato sabato sera ha approvato la Manovra. I voti a favore con la fiducia, sono stati 163, 68 i contrari e due gli astenuti. Il testo torna il 28 dicembre alla Camera per la terza lettura.

“Un primo passaggio è stato completato, adesso passiamo alla Camera”, ha detto il premier Giuseppe Conte, lasciando Palazzo Madama dopo il voto. “Le pensioni minime verranno alzate. Le pensioni d’oro da 10-15 mila euro al mese un piccolo contributo lo possono dare, le altre non si toccano”, ha detto il vicepremier Matteo Salvini.

“Facciamo che sia l’ultima manovra che ci costringa a una trattativa di settimane con commissari non eletti da nessuno che ci dicono cosa fare. La battaglia noi l’abbiamo fatta, la legge Fornero si smonta, ad esempio. Se vince il cambiamento faremo in modo che la prossima manovra sia solo italiana, senza chiedere permesso a nessuno”. “Alla manovra do voto 7, perché è solo l’inizio del percorso”, ha detto ancora Salvini.