Salvini: “Le Europee saranno un referendum tra passato e futuro”

Appello agli elettori a non disertare le urne. "Se ce ne stiamo a casa domenica 26, i nostri figli li lasciamo a uno stato islamico fondato sulla precarietà e la paura".

Carlomagno campagna Alfa Romeo Stelvio Luglio 2019
Salvini: Le Europee saranno un referendum tra passato e futuro
Il leader della Lega Matteo Salvini durante il comizio a Sanremo

“Il 26 maggio sarà un referendum. Non sono elezioni europee, ma un referendum “tra la vita e la morte, tra il passato e il futuro”. Perché “l’Europa entra in casa nostra, nei nostri negozi e condiziona la vita di tutti noi”. Così il leader della Lega Matteo Salvini a conclusione di un comizio elettorale a Sanremo.

“O questa Europa – ha aggiunto – la riprendiamo per i capelli adesso, la ripuliamo e la lasciamo più libera ai nostri figli, oppure i nostri figli, se ce ne stiamo a casa domenica 26, li lasciamo a uno stato islamico fondato sulla precarietà e la paura”, dice facendo un appello a non disertare le urne.

“Abbiamo dimostrato all’Europa – ha affermato ancora il vicepremier – che facciamo da soli. Questo mi è costato un tentato processo. Ora stanno provando di nuovo con il Tribunale dei Ministri di Catania. A loro dico, “processatemi pure”, ma non fatemi perdere tempo”, ha detto Salvini.