Conte bis, Salvini all’attacco: “Governo nato tra Parigi e Berlino”

Leader della Lega critico con la decisione di affidare la Farnesina a Di Maio: "Ma come si fa? Come si fa a passare da un ministero con 150 crisi aziendali aperte agli Esteri?

Carlomagno Faro istituzionale

Salvini comizio SanremoIl leader della Lega Matteo Salvini attacca a testa bassa il nuovo governo di Giuseppe Conte. Si tratta, osserva Salvini commentando la squadra annunciata dal premier al Quirinale, di un Esecutivo “nato tra Parigi e Berlino e dalla paura di mollare la poltrona”, di un governo “senza dignità e senza ideali” composto da “persone sbagliate al posto sbagliato”.

E in particolare Salvini se la prende con la decisione di affidare la Farnesina a Luigi Di Maio: “Ma come si fa? Come si fa a passare da un ministero con 150 crisi aziendali aperte agli Esteri? E nel giro di un mese…”.

“Lavoriamo come e più di prima, non potranno scappare dal giudizio degli Italiani troppo a lungo: siamo pronti, il tempo è galantuomo, alla fine vinceremo noi”, scrive il leader della Lega su Fb.