22 Febbraio 2024

Russiagate, Conte disponibile a essere ascoltato dal Copasir

Correlati

Il Premier Giuseppe Conte
Il Premier Giuseppe Conte (Ansa)

“Il Presidente del Consiglio ha già espresso in più occasioni la propria disponibilità a riferire al Copasir, nei tempi che lo stesso Comitato parlamentare riterrà opportuni. In quella occasione il Presidente del Consiglio, nella massima trasparenza, informerà il Copasir, e solo successivamente gli organi di informazione e l’opinione pubblica”. Lo spiegano fonti di palazzo Chigi a proposito del Russiagate.

“In questi giorni sulle pagine dei quotidiani si continuano a leggere molteplici ricostruzioni e retroscena che coinvolgono la figura del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e la nostra intelligence”.

“Si tratta di ricostruzioni nella maggior parte dei casi destituite di fondamento, come da ultimo quella apparsa oggi sul Messaggero secondo cui Palazzo Chigi avrebbe informato il Quirinale in merito alle presunte richieste giunte all’Italia dall’Amministrazione Usa sul caso Russiagate -spiegano le stesse fonti-. O come quella apparsa sempre oggi su Repubblica, in cui vengono attribuiti al Presidente del Consiglio presunti virgolettati sulla figura del direttore del Dis Gennaro Vecchione, mai pronunciati, e in cui si parla di fantomatiche riunioni segrete tra Conte e Vecchione a Chigi. Circostanza, quest’ultima, che rasenta il ridicolo, in considerazione del fatto che periodicamente il premier riceve a Palazzo Chigi il direttore del Dis”.

“Ogni giorno la Presidenza del Consiglio sarebbe costretta a smentire numerosi articoli che – attraverso ricostruzioni fantasiose e spesso non verificate – veicolano notizie infondate, addirittura contraddittorie rispetto a quelle pubblicate il giorno precedente, alimentando intorno a questa vicenda un clamore mediatico che genera disinformazione e getta discredito sulle nostre istituzioni, e che pertanto Palazzo Chigi non intende assecondare”, sottolineano le fonti di palazzo Chigi.

Il Colle si smarca su Russiagate
“Non risulta alcuna informativa al Quirinale – spiegano intanto fonti del Colle – sul caso in argomento, anche perché il Quirinale non riceve abitualmente notizia di singole operazioni di collaborazione in corso tra Paesi alleati”. Si replica così, riporta il “Messaggero.it”, su una presunta informativa che sarebbe giunta da Palazzo Chigi sulle richieste dell’amministrazione Trump al governo italiano. Il quotidiano romano ha pubblicato un articolo dal titolo: “Palazzo Chigi: il Quirinale informato delle richieste Usa”.

Intanto, come presidente del Copasir è stato eletto Raffaele Volpi, ex sottosegretario e parlamentare della Lega. La sua elezione è avvenuto dopo l’indicazione del centrodestra che ha sul leghista ha trovato la quadra.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Terrorismo, perquisizioni in Italia nella rete dell’attentatore di Bruxelles

Le abitazioni di diciotto immigrati nordafricani sono state perquisite dal Ros dei carabinieri e da agenti della Digos di...

DALLA CALABRIA

Operazione antimafia della Dda di Catanzaro, 22 arresti

Un'operazione contro la 'ndrangheta è stata eseguita la scorsa notte nel Catanzarese. I carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando provinciale...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)