8 Agosto 2022

Regionali, 3-3 tra le regioni al voto. Salvini non sfonda

Stessa categoria

Archivio

Finisce 3-3 il round di elezioni regionali: Eugenio Giani (centrosinistra) vince in Toscana e Michele Emiliano si conferma in Puglia. Luca Zaia trionfa in Veneto e Vincenzo De Luca fa lo stesso in Campania. Secondo mandato anche per Toti in Liguria. Nelle Marche successo di Acquaroli.

Per Matteo Salvini, che sperava in un capotto, una sconfitta se si esclude il trionfo scontato di Zaia (la sua lista ha triplicato la Lega). La sua Ceccardi perde in Toscana, in Campania perde l’azzurro Caldoro e in Puglia Fitto, indicato dalla Meloni fa fare il bis a Emiliano. Fratelli d’Italia vince nelle Marche con il candidato Acquaroli, mentre in Liguria viene riconfermato Toti, che però non è della Lega. Al leader leghista non rimane che la Valle d’Aosta, si vota col proporzionale, dove il Carroccio è il primo partito.

LIGURIA – A spoglio terminato un paio d’ore dopo la mezzanotte, il risultato definitivo è stato di 380.344 voti per il governatore uscente del centrodestra Giovanni Toti, scelto dal 56,1% dei liguri, contro i 264.009 per Ferruccio Sansa, il candidato del centrosinistra (Pd e M5S) che si è tradotto nel 38,9% delle preferenze.

TOSCANA – Nella Toscana roccaforte della sinistra, quando sono stati scrutinati 3.345 seggi su 3.397, il candidato del centrosinistra Eugenio Giani è al 48,65% dei voti, contro il 40,38% della candidata del centrodestra Susanna Ceccardi (in quota Lega). L’affluenza alle urne in Toscana è stata del 62,6%, pari a 1.870.379 di votanti.

PUGLIA – In Puglia, quando sono state scrutinate 1.682 sezioni su 4.026, il governatore uscente Michele Emiliano è al 47,07%, mentre il candidato del centrodestra Raffaele Fitto (in quota FdI) è al 38,59%. La candidata del M5S Antonella Laricchia, secondo i dati del Viminale, è all’11,2%.

VENETO – Pronostici confermati in Veneto dove, in base ai dati disponibili sul sito del Viminale, quando sono state scrutinate 3.272 sezioni su 4.751, il governatore uscente della Lega, Luca Zaia, trionfa con il 76,12%, mentre il candidato del centrosinistra Arturo Lorenzoni si ferma al 16,22%.

CAMPANIA – In Campania, quando sono state scrutinate 1.736 sezioni su 5.827, secondo i dati del Viminale, Vincenzo De Luca, governatore uscente del centrodestra, domina con il 68,67% dei voti, mentre lo sfidante di centrodestra Stefano Caldoro (in quota FI) si ferma al 16,98%. Terza Valeria Ciarambino del M5s, con l’11,36%.

MARCHE – In base ai dati forniti dalla Regione Marche, quando sono state scrutinate 796 sezioni su 1.576 il candidato del centrodestra Francesco Acquaroli (quota FdI) è al 48,95% mentre il candidato del centrosinistra Maurizio Mangialardi è al 37,12%. Gian Mario Mercorelli è all’8,72% e Roberto Mancini al 2,51%. Entrambi sono sostenuti da due liste civiche.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Bus per Medjugorje sbanda ed è strage, morti 12 pellegrini polacchi

Un bus polacco si stava recando per un pellegrinaggio da Varsavia a Medjugorje. Sabato mattina è uscito fuori strada. Le vittime potrebbero essere di più. Feriti gravi. Tra le ipotesi un probabile colpo di sonno dell'autista

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER