25 Luglio 2024

Nuovo attentato contro la Russia, droni colpiscono il Ponte di Crimea. Ira di Mosca

Correlati

Un attentato terroristico è stato compiuto con droni che hanno nuovamente distrutto e messo in disuso il ponte di Crimea, l’arteria ad uso civile che collega la Russia con la penisola.

Il ponte è stato gravemente danneggiato come lo è stato ad ottobre dello scorso anno quando un camion carico di tritolo è esploso distruggendo l’infrastruttura, che nel giro di pochi mesi era stato ripristinato.

Durissima la reazione di Mosca

Dmitry Medvedev, vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, citato dalla Tass, lunedì ha esortato il suo paese a usare la forza, nonché misure mirate e “tutt’altro che umane” contro i terroristi sulla scia dell’ultimo attacco al ponte di Crimea.

“Il track record globale e la nostra esperienza dimostrano che non è possibile applicare sanzioni internazionali o emettere avvertimenti contro i terroristi. Comprendono solo il linguaggio della forza. Dovrebbero essere presi solo passi mirati e piuttosto disumani”, ha scritto Medvedev sul suo Telegram canale.

Pertanto, ha continuato Medvedev, “le loro stesse case e le case dei loro parenti dovrebbero essere fatte saltare in aria” mentre ha chiesto sforzi “per cercare e spazzare via i loro complici”.

Medvedev ha respinto l’idea di processare gli autori come noiosa. “Eliminare i comandanti supremi delle unità terroristiche è fondamentale”, ha detto il politico, descrivendo la missione come “difficile ma possibile”.

La scorsa notte, le forze ucraine hanno utilizzato due veicoli aerei senza pilota (UAV, o droni) per effettuare un attacco terroristico al ponte di Crimea, ha riferito alla Tass il Comitato nazionale antiterrorismo russo. Il comitato investigativo ha avviato un’indagine sull’incidente, che ha ucciso una coppia della regione di Belgorod e ferito il loro figlio minorenne. Inoltre, la carreggiata del ponte è stata danneggiata dall’attacco, che ha anche bloccato il traffico.

Nel frattempo, il servizio ferroviario è già stato ripristinato ed è disponibile anche il servizio di traghetti. Le autovetture potranno presto partire dalla Crimea via traghetto, mentre i camionisti sono invitati a percorrere rotte alternative attraverso le nuove regioni russe.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Altro massacro a Gaza, Israele bombarda e ammazza altre 70 persone

Nuovo violento bombardamento da parte dell'esercito israeliano nelle zone orientali di Khan Yunis, a sud della Striscia di Gaza....

DALLA CALABRIA

Spacciavano droga a Cosenza durante il lockdown, 49 arresti

I carabinieri del Comando provinciale di Cosenza, con il coordinamento della Procura, stanno eseguendo in varie località italiane, un...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)