Caso Maugeri, Pm: 70 mln tolti ai malati per Formigoni

Caso Maugeri, Pm: 70 mln tolti ai malati per Formigoni
Roberto Formigoni, imputato nel processo per il caso Maugeri

Il sistema corruttivo al centro del caso Maugeri ha sottratto “oltre 70 milioni di euro alle cure dei malati lombardi. Milioni di euro pubblici finiti in una percentuale del 25% nelle tasche di Daccò e Simone per finanziare i sollazzi di Formigoni, dei suoi familiari e dei suoi amici”.

Lo ha detto il pm Laura Pedio al processo relativo alla Fondazione di Pavia nel quale tra i 10 imputati figurano Roberto Formigoni, Pierangelo Daccò, Antonio Simone e Carlo Lucchina.

Il pm Pedio ha replicato ai difensori degli imputati che hanno bollato la ricostruzione della Procura “illogica” e hanno parlato di “buio della prova”. Dopo l’intervento del pm, il Tribunale ha rinviato per le controrepliche delle difese al 15 e al 22 dicembre prossimi, giorno, quest’ultimo in cui dovrebbe arrivare la sentenza.

Il pm Pedio e il collega Antonio Pastore avevano chiesto di condannare tutti gli imputati, tra cui Formigoni a 9 anni di carcere e Daccò e Simone a 8 anni e 8 mesi di reclusione. (Ansa)

Condividi