Appalti e tangenti, arrestato Pasquale De Lucia, sindaco del Casertano

Pasquale De Lucia
Il sindaco di San Felice a Cancello, Pasquale De Lucia

Appalti e tangenti nel Casertano. I Carabinieri della Compagnia di Maddaloni (Caserta) stanno dando esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di numerosi indagati tra cui figura il sindaco del Comune di San Felice a Cancello, Pasquale De Lucia, e altri appartenenti all’amministrazione comunale e diversi imprenditori, ritenuti responsabili, tra l’altro, di associazione a delinquere, corruzione, concussione, finanziamento illecito ai partiti, turbata libertà degli incanti e truffa.

Per il primo cittadino – che è anche consigliere provinciale di Caserta e in passato è stato consigliere regionale – è stato disposto il carcere. De Lucia, eletto nel 2013, fino allo scorso mese di maggio, quando si è dimesso, era vice presidente della Provincia di Caserta. L’inchiesta della Procura di Santa Maria Capua Vetere verte su una vicenda di appalti concessi in cambio di mazzette.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here