Ragazza cinese travolta e uccisa da un treno. Rapinata, stava inseguendo ladri

Zhang Yao Natain
Zhang Yao Natain

Appartiene alla studentessa cinese di 20 anni, Zhang Yao, il cadavere di donna rinvenuto in zona Tor Sapienza in un cespuglio ai lati della alla linea ferroviaria. La donna è stata rapinata e nel tentativo di agguantare a piedi i malfattori è stata travolta e uccisa da un treno.

Il ritrovamento del suo corpo è stato fatto venerdì attorno alle 3. Gli accertamenti eseguiti dalla scientifica hanno confermato che si tratta della ragazza scomparsa lunedì scorso.

Secondo una prima ricostruzione, riportata dall’Ansa, la giovane sarebbe stata investita da un treno mentre inseguiva i tre rapinatori che le avevano sottratto la borsa.

C’è una telecamera a circuito chiuso che ha ripreso gli ultimi istanti di vita. Una telecamera posta su un capannone industriale nella zona di via Salviati in cui, oltre alla ragazza, si intravedono anche “tre ombre in movimento”.

Un dato che sembra confermare la versione che la ragazza diede ad una sua amica al telefono quando disse che stava inseguendo tre uomini di colore che l’avevano appena borseggiata.

Chi indaga spiega che la qualità delle immagini è scarsa ed è quindi complesso individuare chiaramente i tre rapinatori. La Procura di Roma indaga per il reato di rapina.