20 Giugno 2024

Attentato in un caffé a San Pietroburgo, ucciso un blogger russo. Diversi feriti

Correlati

Il ministero dell’Interno russo ha confermato la morte del corrispondente di guerra Vladlen Tatarsky nell’esplosione di un caffè a San Pietroburgo.

“Alle 18:13 del 2 aprile 2023, la polizia ha ricevuto informazioni su un’esplosione nell’argine Universitetskaya 25. Di conseguenza, una persona è stata uccisa. La vittima era il corrispondente di guerra Vladlen Tatarsky. Sedici persone sono rimaste ferite”, ha riferito il centro stampa del ministero citato dalla Tass.

Vladlen Tatarsky (vero nome Maxim Fomin) divenne ampiamente noto all’inizio dell’operazione militare speciale della Russia in Ucraina. Ha pubblicato quotidianamente video intitolati Vecherny Vladlen (Evening Vladlen) in cui analizzava il corso dell’operazione e dava consigli ai mobilitati.

A parte questo, ha girato un video dell’evento al Cremlino quando il presidente Vladimir Putin ha pronunciato un discorso sull’adesione delle Repubbliche popolari di Lugansk e Donetsk (LPR e DPR), delle regioni di Kherson e Zaporozhye alla Russia.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Corea del Nord, vertice a Pyongyang tra Vladimir Putin e Kim Jong-un

Il presidente russo Vladimir Putin e il leader nordcoreano Kim Jong-Un hanno partecipato a una grande manifestazione nella piazza...

DALLA CALABRIA

Traffico di droga e armi, 13 arresti tra Calabria e Sicilia

Un intenso traffico di cocaina sull'asse Calabria-Sicilia è stato scoperto e sgominato grazie a indagini della Squadra mobile della...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)