30 Maggio 2024

Covid, in Svizzera migliaia in piazza contro il lockdown. Monta la rabbia: “Ora Basta!”. Polizia fischiata

Correlati

Migliaia di manifestanti sono scesi in piazza a Berna, Basilea, Zurigo e altri centri per protestare contro le restrizioni in vigore nel paese per contrastare la diffusione del covid.

Gruppi di centinaia di persone, tra cui anziani, bambini e disabili, si sono radunati davanti al parlamento nella capitale Berna per manifestare il loro disappunto contro il lockdown.

I dimostranti hanno dato voce alla loro rabbia per le misure introdotte a metà marzo, compresa la chiusura di scuole, ristoranti ed esercizi commerciali. I cittadini svizzeri in piazza sostengono che le restrizioni violano i diritti fondamentali, così come sta avvenendo in tanti paesi, tra cui l’Italia.

Questo è il secondo sabato che la gente protesta per le restrizioni sociali ed economiche imposte dal governo elvetico. Ma sui media mainstream all’estero trapela poco o nulla. La Polizia intervenuta per disperdere le manifestazioni organizzate “in violazione delle disposizioni” è stata accolta con fragorosi fischi.

Gli agenti non sono intervenuti con multe e dispersioni per via della presenza di bambini e anziani, evidentemente stanchi di questa situazione surrreale. Anche Amnesty international ha condiviso le ragioni della protesta.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Dramma in Valtellina, tre finanzieri muoiono durante un’esercitazione

Tutti giovanissimi, i militari stavano scalando una parete rocciosa quando all'improvviso sono precipitati nel vuoto. Altri colleghi della Guardia di finanza hanno assistito impotenti alla tragedia

DALLA CALABRIA

Spacciavano droga anche a minorenni, tredici misure nel catanzarese

Tredici misure cautelari sono state notificate dai carabinieri ad altrettanti indagati ritenuti responsabili, a vario titolo, di detenzione e...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)