19 Maggio 2024

Cremlino: “La Russia promette di punire i responsabili dei crimini di Kiev”

Commentando il rapporto dell'Ufficio dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, il portavoce Peskov ha spiegato che "tutti i crimini di guerra commessi dal regime di Kiev sono accuratamente documentati"

Correlati

“La Russia assicurerà alla giustizia tutti i responsabili dei crimini del regime di Kiev”. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov citato dalla Tass.

Commentando il rapporto dell’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, il portavoce ha spiegato che “tutti i crimini di guerra commessi dal regime di Kiev sono accuratamente documentati”. Secondo il portavoce il rapporto dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani non sorprende la parte russa.

“Eravamo ben consapevoli di questi crimini. E, naturalmente, faremo in modo che coloro che sono dietro questi crimini siano debitamente puniti”, ha sottolineato Peskov.

In precedenza, l’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani ha pubblicato un rapporto sui prigionieri di guerra russi torturati in Ucraina. Attivisti per i diritti umani hanno incontrato 44 prigionieri di guerra russi trattenuti in strutture di detenzione nelle regioni di Dnepropetrovsk, Kharkov, Lvov, Nikolayev, Sumy, Vinnitsa e Zaporozhye dal 1 dicembre 2023 al 29 febbraio 2024.

I prigionieri “hanno fornito resoconti credibili di torture o malattie, trattamento nei punti di transito dopo la loro immediata evacuazione dal campo di battaglia”, si legge nel rapporto. Inoltre, il rapporto afferma che almeno 25 militari russi sono stati giustiziati lontano dal campo di battaglia nel 2022 e nel 2023. Queste esecuzioni sono state eseguite senza un giusto processo o un’indagine adeguata.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Incidente in elicottero per il presidente iraniano Raisi, ricerche in corso

Il presidente dell'Iran Ebrahim Raisi è rimasto coinvolto in un incidente con l'elicottero a bordo del quale stava viaggiando...

DALLA CALABRIA

Vibo Marina, sequestrata un’area non autorizzata di rifiuti

Un'area utilizzata da una ditta formalmente dedita ad una attività di commercio al dettaglio di parti ed accessori di...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)