28 Maggio 2024

Mosca: “L’Occidente ha fatto di tutto per impedire le elezioni in Russia”

Correlati

Gli oppositori occidentali di Mosca hanno cercato attivamente nell’ultimo anno di interrompere le elezioni presidenziali russe, ha detto sabato alla Tass la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova.

“I nostri oppositori si sono sollevati non solo una settimana o un mese fa. Mi sembra che nell’ultimo anno abbiano fatto di tutto per interrompere o impedire lo svolgimento delle elezioni presidenziali o per distorcere la concezione delle elezioni in diversi modi,” ha affermato la portavoce.

L’Occidente ha organizzato campagne di disinformazione e influenza nella sfera informatica: dalla diffusione dei contenuti corrispondenti al blocco delle app delle organizzazioni russe sulle piattaforme digitali, che è anche “un elemento di influenza molto serio”, ha sottolineato.

L’Occidente si è avvalso anche dell’opposizione pagata che si è rivelata essere “agenti di influenza e semplici mercenari”, ha spiegato il diplomatico. “Cioè, sono stati utilizzati tutti i metodi”, ha sottolineato. “Ma niente aiuta [l’Occidente]”, ha sottolineato.

L’unità dei cittadini russi durante le elezioni presidenziali provoca la furia dell’Occidente, ha detto Zakharova.

“Il Paese si è consolidato ed è un tutt’uno. Inoltre, questa è unità di fronte alla minaccia evidente e unità, ciò che è particolarmente importante, per risolvere i compiti che abbiamo di fronte”, ha detto il diplomatico.

“Ciò provoca furia selvaggia, odio e aggressività e loro stanno già schiumando, sai, esce con del pus verde. Lascia che si soffochino”, ha detto.

Il Consiglio della Federazione, la camera alta del parlamento russo, ha ufficialmente designato il 17 marzo 2024 come giorno delle elezioni presidenziali. La Commissione elettorale centrale (CEC) ha quindi annunciato che le votazioni si sarebbero svolte nell’arco di tre giorni, dal 15 al 17 marzo.

Quattro candidati sono in lizza per la carica più alta della Federazione russa: il candidato del partito New People Vladislav Davankov; il candidato e presidente in carica Vladimir Putin; il candidato del Partito Liberal Democratico della Russia (LDPR) Leonid Slutsky; e il candidato del Partito Comunista della Federazione Russa (CPRF) Nikolay Kharitonov.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Terrorismo, arrestato per la terza volta appartenente all’Isis

È stato arrestato dalla Digos di Torino, guidata dal dirigente Carlo Ambra, Halili Elmahdi, 29 anni, considerato l'autore dei...

DALLA CALABRIA

E’ di Catania l’uomo morto davanti all’ospedale reggino, forse ferito in una rapina

E' di Catania l'uomo ferito e deceduto ieri davanti all'ospedale "Morelli" di Reggio Calabria, dove è stato "scaricato" da...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)