Sindaco di Cerignola riceve “pacco” con 20mila euro. E lui denucia

Franco Metta
Franco Metta

Un “pacco” con 20mila euro in contanti come regalo di Natale. E’ quanto ha ricevuto il sindaco di Cerignola, Franco Metta che, aperto aperto il “dono”, è rimasto sbalordito e non ci ha pensato due volte a denunciare tutto alla Polizia.

Il denaro era contenuto in una scatola di biscotti ben confezionata per il periodo festivo all’interno della quale c’era una busta col contante. Il plico è stato consegnato mercoledì primo pomeriggio in comune, forse da un imprenditore che avrebbe inteso corrompere il sindaco per ottenere privilegi su appalti o altro.

Il sindaco era nella sua stanza, al Comune, e si è visto recapitare il pacco: quando lo ha scartato, davanti ai suoi collaboratori, è rimasto a bocca aperta. Dentro la scatola vi erano 20.000 euro in contanti. Franco Metta (eletto col centrodestra), ha quindi raccontato tutto agli agenti del commissariato di Cerignola che hanno acquisito il pacco consegnato in Comune da un uomo e i filmati delle telecamere del Comune che immortalano la sequenza della consegna del “pacco” natalizio.

Gli investigatori stanno cercando di risalire al “corruttore”, che potrebbe essere solo un “ambasciatore” e al mandante. In politica e nelle amministrazioni sono rarissime queste denunce di evidente tentata corruzione.