27 Gennaio 2022

Covid, tedeschi rinchiusi con report falsi: “Dite 1 milione di morti e la gente avrà paura”

Il prestigioso settimanale tedesco "Welt am Soontag" scopre un documento tenuto segreto in cui il ministro dell'Interno chiese agli scienziati un modello di calcolo (basato su dati farlocchi) per ipotizzare uno "scenario peggiore" così da fare accettare ai cittadini le dure misure restrittive e repressive

Stessa categoria

“Dite un milione di morti e che 7 tedeschi su 10 rimarranno contagiati così i cittadini si spaventeranno e accetteranno le misure restrittive e repressive anti Covid”.

E’ questo in sostanza il messaggio che il governo tedesco lanciò a media e ricercatori dell’istituto Kock tedesco nel marzo scorso. Un report tenuto segreto scoperto e svelato domenica dal settimanale “Welt am Sonntag”. La notizia è stata rilanciata anche da “La Verità”.

Un documento, scrive Welt, che era stato commissionato dal ministro dell’Interno Horst Seehofer all’istituto Robert Koch e ad altre istituzioni al fine di creare un modello di calcolo (fondato su dati falsi) sulla base del quale il governo poteva giustificare le dure misure anti coronavirus.

Si tratta di un papello di 200 pagine di corrispondenza interna tra gli alti dirigenti del Ministero dell’Interno e i ricercatori di cui l’autorevole settimanale tedesco ne è venuto in possesso pubblicando ampi stralci.

In uno scambio di e-mail, il sottosegretario di Stato al ministero dell’Interno, Markus Kerber, secondo il “Welt”, chiese ai ricercatori contattati di elaborare un modello sulla base del quale pianificare “misure preventive e repressive”.

Secondo la corrispondenza, gli scienziati hanno lavorato in stretto coordinamento con il ministero in soli quattro giorni per sviluppare i contenuti per un documento che era stato dichiarato segreto, che è stato distribuito tramite vari media nei giorni successivi.

È stato calcolato lo “scenario peggiore” secondo cui più di un milione di persone in Germania potevano morire di Covid se la vita sociale continuasse come prima della pandemia. Quindi, i tedeschi, sono stati rinchiusi con rapporti falsificati, un po’ come in Italia con dati gonfiati dai positivi asintomatici.

Nello stesso periodo dello scorso anno, anche in Italia, alcuni dei cosiddetti scienziati, si spinsero ad affermare di richiudere tutto dopo l’apertura di maggio, perché in poco tempo vi sarebbero state 150mila vittime. ‘Velina’ che fu rilanciata dai cosiddetti “professionisti dell’informazione”.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Green pass illegittimo, Avv. Sinagra: “Giudice accoglie miei ricorsi e convoca Brusaferro e Bassetti”

Il giudice del tribunale di Massa ha accolto i ricorsi presentati dal prof Augusto Sinagra. I due esperti "dovranno riferire in particolare sulla efficacia e sulla sicurezza dei “vaccini” attualmente in commercio". Secondo il giurista "ci sono profili di incostituzionalità nei famigerati Decreti Legge in questione e della contrarietà di questi al diritto dell’Unione europea". Traballa il certificato discriminatorio

Covid, il Tar annulla la circolare del ministero sulla “vigilante attesa”

Il tribunale amministrativo del Lazio annulla la circolare di Speranza e accoglie il ricorso firmato dal presidente del Comitato Cura Domiciliare Covid-19, avvocato Erich Grimaldi, e dall'avvocato Valentina Piraino

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER