17 Aprile 2024

Elezioni in Russia, Vladimir Putin trionfa con quasi il 90% dei voti

Il leader della Federazione Russa stravince con oltre l'87 percento. Grande successo dello "Zar", come lo definiscono i media mainstream occidentali, l'unico bastione contro la deriva demoniaca dell'Occidente cosiddetto liberale e democratico

Correlati

Il presidente uscente Vladimir Putin si avvia verso il quinto mandato consecutivo. Finora ha ottenuto oltre l’87% nelle elezioni presidenziali in Russia, ha detto la Presidente della Commissione elettorale centrale Ella Pamfilova, citata da RT.

L’aria di una strepitosa vittoria si è respirata subito dopo i primi exit poll in cui Vladimir Putin si attestata con la stessa percentuale. I restanti posti sono stati occupati da Nikolai Kharitonov (4,6%), Vladislav Davankov (4,2%), Leonid Slutsky (3,0%)”, si legge in un messaggio postato su Telegram.

Putin sfiora il cento percento nel Donbass

Secondo quanto riporta Ria Novosti Vladimir Putin è in testa alle elezioni presidenziali nelle nuove regioni russe, secondo i dati della Commissione elettorale centrale e di quelle locali.

Nella Repubblica popolare di Donetsk l’attuale capo dello Stato ottiene il 95,23% dei voti, ha affermato il presidente della commissione elettorale regionale, Vladimir Vysotsky. La candidatura di Putin per la DPR è stata sostenuta da 1.705.786 persone. Al secondo posto c’è il rappresentante del Partito Comunista della Federazione Russa Nikolai Kharitonov – con l’1,62% dei voti. L’1,53% degli elettori ha votato per il leader dell’LDPR Leonid Slutsky e l’1,33% per il candidato del partito Nuovo Popolo Vladislav Davankov.

Nella Repubblica popolare di Lugansk, dopo aver scrutinato il 100% delle schede, Vladimir Putin ha ottenuto il 94,12% dei voti. Al secondo posto c’è Leonid Slutsky, sostenuto dal 2,13% degli elettori. Nikolai Kharitonov ha ricevuto l’1,91% dei voti, Vladislav Davankov l’1,39%.

Nella regione di Zaporozhye, dopo lo scrutinio del 90,29% delle schede, Putin ha ottenuto il 92,95% dei voti. Al secondo posto c’è Slutskij, che lo ha sostenuto con il 2,47% degli elettori. Kharitonov ottiene il 2,17% dei voti, Davankov l’1,83%.

Nella regione di Kherson sono state scrutinate tutte le schede elettorali, il risultato di Putin è stato dell’88,12% dei voti. Segue Kharitonov con il 4,88%, al terzo posto Slutsky con il 4,6%. Davankov ha ricevuto il 2,03% dei voti.

Nelle nuove regioni russe il voto anticipato si è svolto dal 25 febbraio. Dal 15 al 17 marzo, i residenti delle regioni DPR, LPR, Zaporozhye e Kherson hanno partecipato alle elezioni presidenziali insieme all’intero paese.

L’affluenza è stata del 77,44%, il massimo registrato nella storia moderna del Paese.

Un risultato, ha sottolineato il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov, “unico”, che dimostra “il consolidamento” del sostegno del Paese per il cammino scelto da lui.  Il Cremlino giudica “assurdi” i giudizi dei Paesi occidentali che hanno definito “illegittime” le presidenziali in Russia. “Chi parla di illegittimità parla di illegittimità di quell’87% di voti dati dalla popolazione al presidente Putin, e questo è assurdo”, ha detto Peskov.

La Cina ha espresso le sue congratulazioni a Putin per la sua vittoria alle elezioni presidenziali. “La Cina esprime le sue congratulazioni su questo”, ha affermato il portavoce del ministero degli Esteri Lin Jian, alla richiesta di un commento nel corso del briefing quotidiano. “Cina e Russia sono i rispettivi vicini più grandi e sono partner strategici e cooperativi nella nuova era”, ha aggiunto Lin.

“Crediamo fermamente che sotto la guida strategica del presidente Xi Jinping e del presidente Putin, le relazioni Cina-Russia continueranno ad andare avanti”, ha aggiunto Lin, ricordando che quest’anno ricorre il 75/mo anniversario dell’avvio delle relazioni diplomatiche bilaterali.

“I due capi di Stato continueranno a mantenere stretti scambi, guideranno i due Paesi per continuare a sostenere un’amicizia di buon vicinato di lunga data, per approfondire il coordinamento strategico globale e per promuovere il continuo sviluppo delle relazioni bilaterali nella nuova era”, ha proseguito il portavoce. Lin Jian, nel ruolo di vicedirettore generale del Dipartimento di stampa, comunicazione e diplomazia pubblica del ministero degli Esteri cinese, è diventato un nuovo portavoce del ministero e ha tenuto oggi il suo primo briefing.

Xi ha quindi inviato di persona un messaggio di congratulazioni a Putin, sottolineando al suo omologo russo che la rielezione alla presidenza “riflette pienamente il sostegno del popolo russo”. Xi, secondo il resoconto del network statale Cctv, ha aggiunto che “negli ultimi anni, il popolo russo si è unito per superare le sfide. Credo che sotto la tua guida la Russia sarà in grado di raggiungere maggiori risultati nello sviluppo e nella costruzione nazionale”.

Il presidente iraniano Ebrahim Raissi si è congratulato a sua volta con Putin per la “decisiva” vittoria alle elezioni presidenziali. “Il presidente della Repubblica islamica dell’Iran si è sinceramente congratulato con Vladimir Putin per la sua solida vittoria e la sua rielezione a presidente della Federazione russa”, ha riferito l’agenzia di stampa ufficiale Irna.

A Putin sono arrivate anche le congratulazioni del leader nordcoreano Kim Jong-un, attraverso un telegramma consegnato dall’ambasciatore della Corea del Nord a Mosca. Anche Cuba e il Tagikistan si sono congratulati con il presidente russo. “Ci congratuliamo sinceramente con il presidente Vladimir Putin per la rielezione. Ciò testimonia il riconoscimento della sua leadership da parte del popolo russo. Continueremo a rafforzare i legami tra Cuba e Russia nei settori legati al benessere dei nostri popoli”, ha scritto il il ministro degli Esteri cubano, Bruno Rodriguez Parrilla, sul social network X. Il presidente della Bolivia Luis Arce ha aggiunto le sue congratulazioni a quelle di altri leader mondiali.

Il presidente del Tagikistan, Emomali Rakhmon, ha inviato un telegramma di congratulazioni a Putin: “Mi congratulo cordialmente per la vittoria alle elezioni presidenziali. I risultati delle passate votazioni sono un’altra prova vivida della vostra alta autorità politica e dell’ampio sostegno da parte della società russa al vostro percorso statale volto a garantire uno sviluppo socioeconomico sostenibile del Paese e rafforzamento delle sue posizioni internazionali”.

Le cancellerie occidentali, etero dirette da Washington, parlano di presunti brogli e di elezioni “né libere né democratiche”, nonostante ci fossero osservatori internazionali che dicono il contrario. Le stesse leadership che oggi alla luce del risultato sorprendente di Putin, non possono fare altro che sfilare dal cassetto il vecchio adagio di Esopo della volpe che non arriva all’uva…Con Putin in realtà vince l’unico bastione contro la deriva demoniaca dell’Occidente cosiddetto liberale e democratico.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Incidente nel Salernitano, conducente Suv positiva a droga e alcool

E' risultata positiva all'alcoltest ed anche alla cocaina, ma quest'ultima positività deve essere confermata da un controesame, la 31enne...

DALLA CALABRIA

Trovato morto uomo scomparso nel Cosentino

E' stato ritrovato cadavere, in una zona impervia del comune di Aiello Calabro, in provincia di Cosenza, l'uomo di...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)