23 Aprile 2024

Strage a Mosca, presunto terrorista: “L’ho fatto per soldi”

Correlati

Avrebbero compiuto un massacro per coche migliaia di dollari. E’ inquietante ciò che sta emergendo dalle indagini in Russia. Un uomo arrestato con l’accusa di essere coinvolto nel sanguinoso assalto al teatro di Mosca, ha detto che gli era stata promessa una ricompensa di 500.000 rubli (5.400 dollari). Lo riporta la Tass che cita un un video pubblicato sul canale Telegram della caporedattrice di RT Margarita Simonyan. La notizia è riportata anche da Ria Novosti ripresa poi da molti altri media.

“Ho ucciso delle persone al Crocus per soldi; mi avevano promesso circa 500.000 rubli”, avrebbe detto il presunto mercenario catturato insieme ad altri suoi compagni.

Uno dei presunti autori della strage ha aggiunto che metà del denaro era stato trasferito sulla sua carta, mentre gli era stato promesso che avrebbe ricevuto l’altra metà più “lavoro” finito. L’uomo avrebbe perso la carta mentre cercava di scappare dalle forze dell’ordine.

Nella notte le forze speciale hanno arrestato 11 persone (tra cui quattro presunti autori), sospettate di aver in qualche modo pianificato il massacro al teatro, o comunque di aver fornito agli esecutori una base logistica e garantito una via di fuga. I quattro presunti autori del massacro sono stati presi quasi al confine ucraino dopo un inseguimento rocambolesco mentre a bordo di una Renault bianca erano in marcia in direzione Kiev.

Sono in corso serrate indagini del servizio segreto russo dell’Fsb e delle autorità investigative per risalire ad altri eventuali complici. Le persone arrestate sono sotto torchio.

Uno dei presunti autori della strage a Mosca (Telegram)

Il presidente Putin in un discorso alla Nazione ha affermato che “staneremo e puniremo i mandanti”, facendo intendere chiaramente che dietro la carneficina ci sarebbero entità esterne alla Russia. Tutte le ipotesi investigative sono al vaglio degli inquirenti, dalla pista islamica, sempre più debole, fino al sospettato coinvolgimento dell’Ucraina che secondo molti funzionari russi sarebbe dietro il massacro nel grande teatro moscovita. Ipotesi questa che potrebbe portare ad una escalation nella regione.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Incidente nel Salernitano, conducente Suv positiva a droga e alcool

E' risultata positiva all'alcoltest ed anche alla cocaina, ma quest'ultima positività deve essere confermata da un controesame, la 31enne...

DALLA CALABRIA

Trovato morto uomo scomparso nel Cosentino

E' stato ritrovato cadavere, in una zona impervia del comune di Aiello Calabro, in provincia di Cosenza, l'uomo di...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)