Caos procure: Il Csm condanna alla sospensione i 5 ex togati

I cinque ex consiglieri il 9 maggio 2019 parteciparono con Luca Palamara e i parlamentari Luca Lotti e Cosimo Ferri alla riunione all'hotel Champagne in cui si discusse della nomina del procuratore di Roma

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Luca Palamara in una foto di archivio (Ansa)

La Sezione disciplinare del Csm ha condannato alla sospensione dalle funzioni e dallo stipendio tutti i cinque ex consiglieri che il 9 maggio del 2019 parteciparono con Luca Palamara e i parlamentari Luca Lotti e Cosimo Ferri alla riunione all’hotel Champagne in cui si discusse della nomina del procuratore di Roma. Per gravità si tratta della seconda sanzione, dopo la rimozione dall’ordine giudiziario, che è stata inflitta quasi un anno fa a Palamara.

Luigi Spina, Antonio Lepre e Gianluigi Morlini sono stati condannati alla sospensione per un anno e 6 mesi. Corrado Criscuoli e Paolo Cartoni per 9 mesi. La decisione è arrivata dopo una camera di consiglio durata dieci ore.

La procura generale della Cassazione aveva chiesto per tutti la condanna alla sospensione: due anni per Spina, Lepre e Morlini e un anno invece per Criscuoli e Paolo Cartoni. La sentenza è ricorribile davanti alle Sezioni Unite della Cassazione. Se la sospensione venisse confermata dalla Suprema Corte, durante la sua durata verrebbe comunque corrisposto un assegno alimentare.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM