6 Febbraio 2023

Chat Palamara, richiesta di archiviazione per Greco, De Raho e altri pm

Correlati

Luca Palamara

Archiviare i fascicoli sul procuratore di Milano Francesco Greco, sul procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo Federico Cafiero De Raho e su altri tre magistrati, aperti dopo l’invio al Csm da parte della procura di Perugia delle chat contenute nel cellulare dell’ex presidente dell’Anm Luca Palamara. E’ la richiesta formulata dalla Prima Commissione e su cui domani dovrà esprimersi il plenum del Consiglio superiore della magistratura.

Su Greco, Cafiero De Raho e sulla presidente del tribunale di Palmi Concettina Epifanio, la Commissione si è espressa all’unanimità. Sono state invece approvate a maggioranze le proposte di archiviazione per due ex consiglieri del Csm Valerio Fracassi e Nicola Clivio ,entrambi eletti con Area, il gruppo dei magistrati progressisti.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

La ‘profezia’ di un esperto tre giorni fa. “In Turchia ci sarà un sisma 7.5”

Che i terremoti non sono prevedibili gli esperti ce lo hanno raccontato in tutte le salse. Ma c'è una...

DALLA CALABRIA

Torna il maltempo in Calabria, neve, vento e temperature sotto zero

Forte ondata di maltempo in Calabria con neve e temperature in picchiata in tutta la regione. Sulle principali località...

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER