Fotografa muore per arresto cardiaco. Aveva fatto la doppia dose di vaccino

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Una donna umbra di quasi 49 anni, Michela Foderini, è morta improvvisamente alcuni giorni fa a causa di un arresto cardiaco. La signora, appassionata fotografa del podismo, aveva fatto la doppia dose di vaccino lo scorso 5 febbraio, come mostrano le sue immagini presenti su fb. La prima dose l’aveva ricevuta il 14 gennaio: “Vaccino fatto. È l’unica “arma” che ci protegge. Non fa male..”, aveva scritto la donna.

Come tanti altri casi di morti sospette, anche in questo caso non è chiaro se vi siano state correlazioni tra la somministrazione del vaccino e il decesso improvviso. Nessuna indagine  pare sia stata eseguita per accertarlo.

Si tratta con ogni probabilità di un’altra coincidenza. Secondo quanto scrive il marito sulla pagina social, la donna – originaria di Chiusi che viveva a Città della Pieve -, ha donato gli organi.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM